Voucher per digitalizzazione PMI

 In News

Questo bando si è fatto attendere non poco! Parliamo del nuovo voucher per la digitalizzazione. Pensate che la discussione iniziò a fine 2014..finalmente a partire dal 15 gennaio è possibile prenotare le richieste. Se state pensando, per esempio, di migliorare la vostra visibilità, questo bando potrebbe fare al caso vostro.

MA DI COSA SI TRATTA?

Il  Ministero dello Sviluppo Economico al fine di favorire la digitalizzazione dei processi aziendali e l’ammodernamento tecnologico delle micro, piccole e medie imprese, ha aperto un bando che tramite forma di Voucher concederà un contributo non superiore ai 10.000,00 euro da impiegare per spese legate alla digitalizzazione.

CHI POTRA’ BENEFICIARNE?

Il voucher per la digitalizzazione può essere richiesto da micro, piccole e medie imprese, costituite in qualsiasi forma giuridica e con qualsiasi regime contabile che risultino iscritte nel Registro delle Imprese. Anche i Liberi Professionisti come avvocati, architetti, commercialisti o titolari di partita IVA, possono accedere alle agevolazioni ma solo ed esclusivamente se iscritti al Registro delle imprese. Fanno eccezione le associazioni o gli enti, anche se registrate presso il REA della Camera di Commercio di competenza e le imprese agricole.

QUALI PROGETTI E’ POSSIBILE FINANZIARE CON IL VOUCHER?

Il voucher è utilizzabile per software, hardware e consulenze che consentano all’impresa:

  • il miglioramento dell’efficienza aziendale;
  • la modernizzazione dell’organizzazione del lavoro, tale da favorire l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità, tra cui il telelavoro;
  • lo sviluppo di soluzioni di e-commerce; la connettività a banda larga e ultra larga;
  • il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare, attraverso l’acquisto e l’attivazione di decoder e parabole, nelle aree dove le condizioni geomorfologiche non consentano l’accesso a soluzioni adeguate attraverso le reti terrestri o laddove gli interventi infrastrutturali risultino scarsamente sostenibili economicamente o non realizzabili;
  • la formazione qualificata, nel campo ICT, del personale delle suddette piccole e medie imprese.

QUAL E’ LA SCADENZA?

Le domande potranno essere presentate dalle imprese a partire dal 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018.

Altre cose da tenere in considerazione…

I servizi e le soluzioni informatiche devono essere acquisite successivamente all’assegnazione del Voucher.

Ciascuna impresa può beneficiare di un unico voucher di importo non superiore a 10 mila euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili (massimo 20.000,00 euro).

COSA OCCORRE FARE PER PRESENTARE LA DOMANDA?

Ecco l’elenco dei documenti necessari:

  1. smart card del legale rappresentante;
  2. copia del documento di identità del legale rappresentante;
  3. compilazione dell’Allegato 2 rinviato scannerizzato;
  4. preventivi di spesa;
  5. l’impresa possiede il rating di legalità?

E’ inoltre necessario che l’azienda abbia il Durc regolare.

Potete già inserire le domande, ma sarà possibile effettuare gli investimenti solo dopo la pubblicazione della graduatoria contenente le imprese ammesse a contributo. La graduatoria dovrebbe essere pubblicata nella seconda metà di marzo 2018.

Contattateci per avere tutte le informazioni a riguardo ed essere seguiti nella richiesta del finanziamento.

Change to Digital

team cooking alla scuola tessieri