Change Project cambia Look!

 In News

Siamo arrivati a fine 2017, stanchi ma felici di potervi annunciare un po’ di cambiamenti…

Anche per non smentire il nostro nome!

Il più evidente, dopo 25 anni: il restyling del logo.

Freschezza, Dinamismo e un pizzico di Coraggio.

Il vecchio logo

Il logo Change è nato nei primi ’90, dalle mani di Raffaele Ammavuta, grafico ma anche pop artist trapiantato in Florida da diversi anni. Il logo è stato esposto anche alla Miami University of Art and Design. Questa rappresentazione grafica ispirata dal leonardesco concetto di uomo vitruviano utilizza armonia, ordine e proporzione. L’uomo al centro di un cerchio evoca: cambiamento, sviluppo ed evoluzione. La forma ovale come opportunità di espansione del cerchio e di conseguenza, l’uomo all’interno che fatica ad uscire dall’area di comfort. L’ovale si trasforma in una “C” che riprende e rafforza l’iniziale di “Change” e include il logotipo, parte integrante del brand.

Nell’aggiornamento grafico non potevamo fare a meno di contattare Raffaele e ascoltare i suoi preziosi consigli…

Il nuovo logo

La realizzazione del nuovo logo è stata affidata a Luca Masini e a 016 studio. Cliccando su questo link potrete visualizzare il portfolio di 016 studio. Luca condivide i metri quadri creativi con 16dee, già nostro partner per quanto riguarda la parte digital e web marketing. Qualcuno di voi si ricorderà questo studio anche per le grafiche virali sui social: Le cose da non dire ad un grafico.

Sono state create diverse bozze, alternando l’ovale al cerchio e lo sfondo pieno allo sfondo vuoto.

evoluzioni grafiche del logo @016 Studio

L’idea era quella di mantenere il concept originale ma rendendolo più “moderno” e al passo con i tempi. L’evoluzione del cerchio inoltre si sposa meglio con il supporto digitale dove oggi è altamente più probabile essere cercati e visualizzati.

La brochure e il sito

Sulle ali del rinnovamento, insieme a 016 studio, abbiamo creato una brochure che racconta valori e identità Change Project. Abbiamo scelto un formato pocket. Si tratta di una brochure di circa 30 pagine in formato A5. La novità è l’inserimento di diverse info-grafiche che raccontano i nostri elementi distintivi: metodologia, certificazione dei docenti e suddivisioni del know-how per aree specifiche.

Questa presentazione aziendale sarà presto disponibile anche nel formato digitale direttamente scaricabile dal sito. Non vediamo l’ora di mostrarvela!

Questo lavoro nasce a pochi mesi dalla realizzazione del nuovo sito Change Project. Potete seguire le nostre novità (blog e pubblicazioni) e iscrivervi ai corsi interni direttamente da Eventbrite.

La nostra sede

Sullo slancio di un nuovo sito abbiamo rifatto anche il look della facciata dell’immobile Change. Quest’anno a fine settembre abbiamo intrapreso diversi importanti lavoro di ristrutturazione: ci siamo rifatti la facciata!

Oltre a questo, è cambiata la distribuzione interna del personale, ci stiamo divisi gli spazi sfruttando anche il secondo piano e stiamo apportando diverse modifiche interne.

Il nuovo gestionale

Abbiamo deciso di semplificarci la vita nella gestione delle informazioni con l’obiettivo di dedicare più tempo ai nostri progetti formativi e consulenziali.

Questo è stato forse il progetto più ambizioso. Ricorda quasi i casi aziendali costruiti in aula quando si parla di cambiamento organizzativo. Silvia, ha seguito per ben due anni questo progetto di rinnovamento che oggi permette una migliore gestione commesse.

Conclusione

Pensiamo che oggi non basti solo gestire un’azienda, anche se in buona salute, ma attivare costantemente tutti i necessari cambiamenti (changes) per renderla viva e in evoluzione al mercato, ma soprattutto agli occhi dei nostri migliori sponsor: le persone che lavorano per noi!

I progetti sui quali continueremo a lavorare nel 2018 sono ancora tanti: nuove pubblicazioni, nuovi progetti aziendali, migliore definizione della nostra area digital ecc.

Possiamo e vogliamo celebrare insieme a voi i nostri cambiamenti che rappresentano una boccata d’aria fresca per i prossimi anni a venire!

Alessandro Sansavini